mercoledì 30 settembre 2009

Spaghetti integrali con bottarga limone e pangrattato

Ho fatto un acquisto on line di alcuni prodotti sardi tra cui il mitico mirto e la fantastica bottarga. Quest'ultima non l'avevo mai assaggiata e devo dire che è stato amore a primo assaggio. Spero di non mettervi in difficoltà visto che ultimamente sto usando molti prodotti poco comuni è solo che avere tra le mani materie prime nuove mi scatena notevolmente la fantasia.


Se avete gli ingredienti vi invito a provare questo piatto straordinariamente aromatico e bilanciato nei sapori.

Ingredienti per due porzioni:

170 g di spaghetti integrali
5 cucchiai di olio evo spremuto a freddo
1 limone bio
10/15 fettine di bottarga di muggine (a seconda del gusto)
4 cucchiai colmi di pangrattato
qualche ciuffo di prezzemolo
1 cucchiaino raso di sale affumicato
sale marino integrale q.b.
6/7 grani di pepe di sichuan

Procedimento:


Il piatto è strepitosamente buono e veloce da fare. Come prima cosa mettete sul fuoco l'acqua per la pasta. Nel frattempo scaldate in una padella dal fondo alto il pangrattato. Appena è dorato spostarlo in una coppa. Fare la stessa cosa con i grani di pepe di sichuan per poi tritarli grossolanamente ed aggiungerli insieme al sale affumicato, al prezzemolo tritato e al limone grattugiato, al pangrattato. Appena l'acqua bolle salarla, calare gli spaghetti e rosolare in una padella olio evo spremuto a freddo con uno spicchio di aglio senza camicia. Appena si dora toglierlo ed aggiungere la bottarga a fettine sottili. Spegnere il fuoco. Scolare la pasta aggiungerla alla bottarga, far andare a fuoco vivace ed aggiungere il pangrattato condito. Impiattare e decorare con scaglie di limone ed una foglia di prezzemolo.

16 commenti:

  1. farti i complimenti è riduttivo! gli ingredienti effettivamente non sono facili da reperire, ma per un piatto così vale la pena procurarseli!!!
    ciao Reby

    RispondiElimina
  2. SPECIALE!!! Mi piaccciono anche l'uso del sale affumicato e la tostatura del pane grattato, senza uso di olio. Io, forse, avrei tritato la bottarga con la mezzaluna, ma la cuoca sei tu. E che cuoca!!!!
    :-)

    RispondiElimina
  3. Rebecca grazie ;D

    Corrado ho visto in altri blog che la bottarga è utilizzata grattugiata (consiglio di non comprarla in polvere già pronta però!) ed in effetti si amalga meglio alla preparazione. A me interessava l'impatto visivo e la gustosità e croccantezza al palato che si perderebbe con un prodotto amalgamato al pan grattato. La soluzione potrebbe essere metterne una parte grattugiata ed una parte a fettine! ;D

    RispondiElimina
  4. Che piatto delizioso!
    Sono convinta che è gustosissimo.
    La bottarga mi piace ma l'ho sempre mangiata fuori casa non ho mai pensato di comprarla per utilizzarla io.
    Dovrei provare però!

    RispondiElimina
  5. Siamo prorpio in sintonia, ieri ho preparato una cosina proprio con la bottarga di muggine che ho portato dalla Sardegna.
    e l'olio evo che uso? quello spremuto a freddo.
    Spighetta ho letto il tuo commento a Corrado, in effetti in Sardegna ho mangiato un primo dove la bottarga era presente sia grattugiata che a fettine, ma non c'era il pangrattato.

    RispondiElimina
  6. Elisa non sono mai stata in Sardegna ma non mi fido della bottarga che trovo in Umbria (dove non c'è neppure il mare :) per cui l'ho comprata on line ed era ottima. Io la mangio anche sopra del pane tostato con un filo d'olio evo, è spettacolare per i finger food!

    Furfecchia non saprei dirti come si mangia in sardegna. E' stato un piatto inventato e pensato con un occhio alla Sicilia (vedi il pangrattato) che alla fine insieme al limone (che è fondamentale) e al sale affumicato è perfetto!

    RispondiElimina
  7. Approposito, la bottarga così tostata mi ricorda la pancetta non nel sapore ma nella croccantezza!

    RispondiElimina
  8. non so dire il tempo che non mangio la bottarga, la tua pasta mi ha fatto venire una voglia...

    RispondiElimina
  9. questa è una ricettona raffinatissima dalle grandi occasioni, vien molto valorizzata la bottarga cosi, favolosa

    RispondiElimina
  10. Gunther grazie è un bel complimento detto da te!

    RispondiElimina
  11. in questo momento ho solo voglia di comprare la bottarga per fare questo piatto!!!

    RispondiElimina
  12. Questa ricetta è davvero innovativa.

    RispondiElimina
  13. Lisette io mi sono fatta tentare dalla bottarga ed ho fatto bene :D

    Sebastiano, grazie per il complimento, fa sempre piacere :)

    RispondiElimina
  14. adoro la bottarga io ne ho comprato un pezzetto di tonno, non vedo l'ora di farmi un bel piatticello di spaghetti!
    :)
    *
    cla

    RispondiElimina
  15. meravigliosa ql bottarga!!!!

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin