mercoledì 2 settembre 2009

Pesto di rucola

I pesti sono la passione di questa calda estate. Cosa c'è di meglio che fare una salsa a crudo senza accendere neppure il gas? Poi sono preparazione veramente versatili, adatte per finger food, farciture di panini o come salse per la pasta.
Con la rucola come base ho provato numerosi abbinamenti, ho visto anche tra i vostri blog tante varianti sfiziose, ma credo che questa versione sia al mio palato la più azzeccata. Provare per credere!!!



Ingredienti:

100 g di rucola
6/7 cucchiai di olio evo spremuto a freddo
due cucchiai di semi di zucca
due cucchiaini di lievito alimentare
due cucchiaini di gomasio
1/2 cucchiaino di paprika
uno spicchio d'aglio (piccolo)
sale q.b.


Procedimento:

Il pesto si sa è velocissimo da fare se utilizzate un frullatore, quindi basterà assemblare tutti gli ingredienti e frullare insieme. Vi consiglio di prepararlo all'ultimo momento per evitare che la rucola si ossidi dando alla preparazione un colore scuro e depresso. Io l'ho usata come salsina per bruschette ma è ottima per condire la pasta o per farcire tramezzini e panini.

9 commenti:

  1. Buonissimo questo pesto!!...ma scusa la mia ignoranza: cos'è il gomasio!??!

    RispondiElimina
  2. Toh, non avevo mai pensato di mettere i semi di zucca in un pesto.
    Una domanda...li tosti prima di metterli?
    Grazie!

    RispondiElimina
  3. Ciao ^_^ Che bella proposta la tua... Io adoro la rucola (anche le foglie mangiate a crudo, nonostante siano un po' amare) e ho sfogliato varie versioni del pesto di rucola. Il tuo è decisamente interessante e fuori dagli schemi: mi mancano una serie di ingredienti (il lievito alimentare, per me grande sconosciuto, i semi di zucca e il gomasio), ma al più presto lo voglio provare! Dopo aver acquistato gli ingredienti mancanti, ovviamente ;-)
    Complimenti e a presto
    un abbraccio


    Giulia

    RispondiElimina
  4. Hai ragione, d'estate un bel pesto è quello che ci vuole! E' una buona alternativa a quello di basilico ;-)

    RispondiElimina
  5. Elel il gomasio è un sostituto del sale (molto meno salato) composto da semi di sesamo tostati e sale pestati insieme. Se non lo hai in casa usa il sale va bene ugualmente.

    Eli francamente i semi non li ho tostati e come vedi il pesto è risultato di un bel colore verde, avevo paura che la tostatura gli avrebbe conferito un sapore troppo forte ed amarognolo...

    Giulia ho provato il pesto di rucola con i pinoli ma non mi convince troppo, mandorle ed altra frutta secca ha troppo carattere e sapore (già la rucola ha un sapore importante non vorrei caricare troppo la salsa!). Secondo me i semi di zucca sono perfetti ;)

    Grazie Tania, ti dirò che sono proprio contenta del gusto che ho ottenuto ;D

    RispondiElimina
  6. ottimo, da copiare quanto prima!
    Io l'avevo fatto con il formaggio e le noci, lo devo provare con i semini!

    RispondiElimina
  7. Golosastra ho visto il tuo pesto ma non avevo le noci....usate per fare un pane che vi posterò a giorni...per cui mi rimanevano i semini che credo siano più delicati ;)

    RispondiElimina
  8. Ieri notte stavo giusto pensando che volevo provare il pesto di rucola...che coincidenza! devo solo procurarmi la rucola...

    RispondiElimina
  9. Mika vedrai che non te ne pentirai!

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin