lunedì 27 aprile 2015

La cucina del povero diavolo

La cucina del povero diavolo è ricca di profumi e sapori fuori dall'ordinario.
Il servizio è molto informale, in alcuni momenti anche troppo, di certo essendo un ristorante con una stella michelin questo aspetto deve essere curato con più attenzione.
Si può scegliere tra tre diversi menu (tre, sei o nove portate) a sorpresa o alla carta.
La cantina (di media entità) è onesta nei prezzi e fornisce etichette non estremamente ricercate.
Siamo partiti con tre antipasti, poi abbiamo proseguito con due primi ed un secondo.
Abbiamo concluso con un predolce, dolce e piccola pasticceria della casa accompagnata da un buon passito ed un meraviglioso pedro ximenez.
Se poi avete la fortuna di fermarvi a dormire nella Locanda il mattino seguente avrete la possibilità di fare una colazione da re e regine con crostate, biscotti e ciambelloni fatti in casa, ed un cappuccino degno di nota.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin