martedì 11 agosto 2009

Temaki con crema di baccalà


Ogni promessa è un debito... E nonostante il grande caldo e la voglia di far niente mi sono finalmente decisa a postare questa ricettina che attendeva in lista da un pò ;)
Dopo avervi proposto la crema di baccalà ecco un'idea insolita per preparare i giapponesi temaki e farli mangiare anche a chi il crudo non piace. E' anche un modo per riutilizzare del pesce cotto e mangiarlo in modo diverso ;)
Può essere un finger food sfizioso o, se preparati molto piccoli, perfetti per un aperitivo sostanzioso.


Ingredienti:

crema di baccalà q.b.
alga nori per sushi (già tostata)
1 zucchina
1 carota
1 tazza di riso bianco da sushi possibilmente giapponese originale
due cucchiai di aceto di riso
un pizzico di sale marino integrale
una punta di un cucchiaino di malto (grano, riso, orzo)

Procedimento:

Come prima cosa cuocere il riso. Questo procedimento vale per la cottura tipica orientale e servirà per preparare sushi, il chirashi sushi, maki e i nostri coni. Lavare il riso sotto il getto dell'acqua disporlo in una padella capiente con il bordo abbastanza alto e livellarlo con le mani. Aggiungere l'acqua che dovrà superare il livello del riso per circa un centimetro. Accendere la fiamma a fuoco vivo ed appena prende il bollore coprire con un coperchio ed abbassare la fiamma al minimo. Io uso un coperchio di vetro così posso controllare il livello di liquido senza aprire. Il riso dovrà cuocere con la fiamma al minimo fino a completo assorbimento dell'acqua. Appena cotto disporlo in una pirofila larga ed aggiungere un preparato composto da aceto di riso, sale e malto miscelati bene.


Mentre irrorate il riso con la miscela, mescolatelo con un cucchiaio di legno facendo attenzione a non schiacciare i chicchi e nel frattempo sventolate con un ventaglio per farlo raffreddare. Appena portato a temperatura ambiente, raccoglietelo in un unico punto della pirofila a mo' di "montagnetta" così da preservarne la componente umida.
Nel frattempo prendete i fogli di alghe nori e tagliateli per tre quarti nella loro lunghezza, disponete il foglio tagliato sul palmo della mano asciutta e, con l'altra mano, bagnandovi in una bacinella di acqua, prelevate un po' di riso adagiandolo sopra l'alga; disponetelo ordinatamente nel primo quadrante a destra, lasciando una porzione di alga scoperta (le foto delle mani sono di quel "mancinaccio" della mia dolce metà).
A questo punto a vostro piacimento potete spalmare una sottile striscia di wasabi, inserite i filetti di verdure precedentemente marinati in salsa tamari per circa 15 min. prendete ora una quenelle di crema di baccalà e disponetela sopra la composizione, arrotolate il tutto a forma di cono. Se per la chiusura doveste incontrare criticità, usate il trucco di prendere uno e due chicchi di riso da utilizare come collante per far aderire la parte finale del cono.
Ottimo servito accompagnato con la salsa di soia dove poterlo "pucciare"...

2 commenti:

  1. Che bella idea!!
    Questi prima o poi li provo!!!
    Baci:*

    RispondiElimina
  2. Grazie cara ...è un'idea divertente ;))

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin