lunedì 24 maggio 2010

Strangozzi ai pioppini su crema di cavolo nero


Mi sono appena accorta che primi piatti non ne posto quasi mai, dando la precedenza a cose sfiziose tipo finger food o robine del genere quindi ho voluto condividere con voi questa bella pasta fresca che ho fatto un pò di tempo fa le quali foto erano rimaste nel pc defunto.
Gli strangozzi sono una pasta fatta in casa tipicamente umbra. Si fanno senza uova quindi possono essere mangiati dai vegani ;)
Di solito è difficile trovarne di già confezionati, ma ho visto che la De Cecco ne fa una versione più regolare e sottile di quelli "veraci", li ho anche assaggiati, niente male, anche se sono moooolto diversi da quelli home made.
Questo tipo di pasta dalle mie parti si condisce tipicamente con del buon tartufo o con un sughetto di pomodoro molto piccante.
Questa è la mia versione rivisitata con cavolo nero (che adoro anche se ora non è più di stagione) e funghi pioppini.






Ingredienti per la pasta fresca (due porzioni):
120 g di farina di semola
acqua leggermente salata q.b.

Per il condimento:

un ciuffetto di foglie di cavolo nero
100 g di funghi pioppini
uno spicchio d'aglio
sale vichingo affumicato
peperoncino q.b.
olio evo q.b.


Procedimento:

Mescolare la farina con l'acqua (a temperatura ambiente) dove precedentemente è stato disciolto un pò di sale. Impastare finchè non otterrete una palla elastica e ben compatta. Nel frattempo che riposa qualche minuto dedicatersi al sughetto. Sbollentare le foglie di cavolo nero, che in questo periodo possono essere sostituite da spinaci o meglio da cimette di rapa. Scolatele frullatele con una puntina di aglio, olio, sale vichingo affumicato e peperoncino in polvere. La crema di cavolo nero è pronta. I pioppini andranno cotti in una padella molto calda dove è stato già preparato olio, aglio e prezzemolo. Quando saranno cotti salare ed aggiungere un pizzico di peperoncino.
Stendere l'impasto fino a raggiungere uno spessore di mezzo centimetro. Formare un rotolo aiutandovi con della farina per non far attaccare la sfoglia e tagliare la pasta come vedete da foto. Quando l'acqua bolle tuffarvi gli strangozzi, attendere un paio di minuti e scolare (vi consiglio comunque di testare il livello di cottura). Ripassare in padella con i funghi pioppini. Adagiare nel piatto dove è stato precedentemente posizionata la crema di cavolo nero ancora calda.

5 commenti:

  1. Finalmente un primo... E che primo!!!
    Complimenti :)

    RispondiElimina
  2. Pasta fresca che fa al caso mio, che bontà!Ottimo anche l'abbinamento funghi-cavolo nero!Ma lo trovi ancora?

    RispondiElimina
  3. Accidenti...una meraviglia di primo piatto....anche io adoro la pasta fatta in casa...tutt'altra storia....e senza uova poi...ancora meglio!!Bravissima.un bacio

    RispondiElimina
  4. Delizioso! Me lo segno per l'anno prossimo, non vedo l'ora ^_^

    RispondiElimina
  5. Piattino sano, gustoso e bellissimo da vedersi!!!!

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin