mercoledì 1 agosto 2012

Focaccia con crema di carota e seitan

Mi rendo conto che accendere il forno di questo periodo è quasi un suicidio, anche io cerco di evitare quando posso ma ogni settimana max 10 gg sono costretta a rinfrescare la pasta madre e mi piange il cuore buttare il rinfresco. Così stringo i denti e faccio qualche focaccia ottima da portare in ufficio per pranzare o come merenda per i bambini. E' ottima tagliata a cubetti piccoli come finger food per un aperitivo.
Ho spudoratamente rubato la ricetta al ristorante macrobiotico dove vendono diverse varietà di focacce ripiene. Questo è uno dei tanti abbinamenti che loro propongono. Io le adoro tutte. Prossimamente posterò altre versioni ;)

Ingredienti per 8 porzioni:

Per la focaccia:
100 g di pasta madre rinfrescata la sera precedente
500 g di farina di tipo 1
un pizzico di sale
un cucchiaio di olio evo
acqua q.b.

Per la farcia:
3 carote
olio evo q.b.
1 spicchio d'aglio
1 cucchiaio di salsa tamari
500 g di seitan al naturale
erbe aromatiche a piacere (rosmarino, timo e salvia le mie)


Procedimento:

Stufare la carota tagliata a cubetti in una pentola di acciaio dal fondo alto con due cucchiai di olio evo, uno di tamari, uno spicchio d'aglio e poca acqua. Lasciar cuocere quindici, venti minuti a fiamma bassa con coperchio, successivamente aggiungere le erbe aromatiche, rosmarino, salvia e timo. Far cuocere altri dieci minuti, spegnere e frullare il tutto. Tagliare a listarelle non troppo sottili il seitan e cuocerlo nella piastra. Attendere che si freddi. Nel frattempo mescolare la farina con la pasta madre rinfrescata la sera prima aggiungere un cucchiaio di olio evo, un pizzico di sale ed acqua quanto basta per formare un composto ben compatto che non si attacca alle mani. Metterlo in una bull con coperchio e sacchetto di plastica. Lasciar lievitare in luogo caldo. In questo periodo data la temperatura saranno sufficienti quattro ore per la lievitazione. In inverno,  dovremo attendere dalle sei alle otto ore. Riprendere l'impasto e stenderlo in una teglia, precedentemente oleata, con i polpastrelli come a fare un massaggio fino ai bordi della teglia. Farcire con la crema di carota e il seitan e coprire con uno strato di impasto steso con il mattarello. Premere bene nei bordi per far aderire i due strati di pasta. Forare con una forchetta la superficie per evitare che in cottura si creino delle bolle. Lasciar lievitare nuovamente al caldo per una mezz'oretta, alla fine della quale verrà infornato a 180° finchè non dorerà.

7 commenti:

  1. Buona! Ultimamente sto mangiando quasi un kg di carote a settimana; non ne ho mai mangiate in oassato, devo recuperare... Pasta madre, quando torno dalla Croazia ne vorrei iniziare una :-) sarebbe la terza, speriamo sia quella buona! :-) ciao!

    RispondiElimina
  2. Io ce l'ho da tre anni e con grandi sacrifici (tipo quello di accendere il forno con 40 gradi) non me ne sono più liberata. Sa dare anche le sue belle soddisfazioni ;)

    RispondiElimina
  3. Mi piace molto questo ripieno!!! Pagherei per un spuntino così buono e sano :) baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per uno spuntino è eccezionale ;)

      Elimina
  4. Ciao, penso tu ne sia già a conoscenza, ma nel caso, puoi utlizzare il rinfresco per fare delle simil piadine!Basta stenderlo sottile sottile e metterlo su una padella rovente!Comunque mi piace l'idea di farcire la focaccia con la crema di carote!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Attars hai ragione, ho già provato quella ricetta che evita gli sprechi, è vero, ma non mi ha fatto impazzire come risultato o meglio le frittelline mi sembrano un pò pesanti (più difficilmente digeribili rispetto ad una focaccia per intenderci)... non so se ho sbagliato qualcosa io....

      Elimina
  5. Sei stata molto più tenace di noi, che abbiamo dovuto rinfrescare la pasta madre senza trovare il tempo e il coraggio di panificare. Hai fatto un capolavoro di focaccia!

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin