sabato 18 febbraio 2012

Zuppa di fagioli zolfino, gramigna e cozze

Ecco vi ho parlato del mio amore per l'abbinamento legumi/pesce? Si? Bhè spero vi piaccia perchè ne avremo per un pò visto che ho fatto diversi esperimenti :D
Intanto come avrete potuto capire non è una zuppa semplice perchè contiene un legume principino: il Fagiolo Zolfino.
Il Fagiolo Zolfino è un altro prodotto tipico toscano a rischio estinzione (e te pareva!) negli anni '70, è stato salvato grazie al lavoro di recupero delle Associazioni "Fagiolo Zolfino del Pratomagno"; questa varietà è inserita nell'elenco per la tutela e la valorizzazione delle razze e varietà locali quindi vi consiglio nel caso vi andasse di assaporare un prodotto del territorio più ricercato e particolare di provarlo! Ha un gusto delicato e perfetto con l'abbinamento proposto.
Ed ora bando alle ciance e partiamo con la ricetta!

Ingredienti per tre porzioni:

200 g di fagioli zolfino
500 g di cozze
100 g di gramigna
olio evo, sale e pepe q.b.
1 spicchio d'aglio
1/2 litro di brodo vegetale (acqua cipolla, i piccolo pezzo di sedano, 1 piccola patata, 1 piccola carota un pizzico di sale)


Procedimento:

La ricetta non è affatto complicata anche se ahimè non è velocissima. Prima di tutto mettere in ammollo i fagioli per almeno quattro ore dopo di chè bollirli in pentola a pressione per 40 minuti. Nel frettempo far bollire mezzo litro di acqua con una patata, una carota, un pezzo di sedano, una cipolla per quindici minuti ed aggiungere il sale solo alla fine; tenere da parte. Pulire le cozze metterle in una casseruola profonda con un filo d'olio evo e uno spicchio d'aglio e coprirle con un coperchio, lasciar cuocere quindici minuti a fiamma viva. Filtrare il liquido e conservarlo, sgusciare le cozze e tenerle da parte. Quando i fagioli saranno cotti scolarli. Prendere una pentola in acciaio con fondo alto oliarla e versarvi i fagioli, quando saranno caldi aggiungere il liquido delle cozze e la gramigna. Portare a cottura la pasta aiutandovi con il brodo vegetale facendo attenzione a non farla attaccare al fondo, girando spesso. Quando sarà quasi cotta aggiungere le cozze, far insaporire qualche minuto e spegnere. Lasciar riposare un minuto e servire ben calda. E' buonissima anche il giorno successivo.

Per saperne di più:

http://www.ilfagiolozolfino.it/

6 commenti:

  1. abbinamento perfetto direi ,questa zuppa mi sembra ottima,complimenti...e ti seguo con piacere,ciao....buona domenica!!

    RispondiElimina
  2. anche io stravedo per l'abbinamento legumi/pesce! mi sembrava impossibile e invece...

    RispondiElimina
  3. Ciao!Il fagiolo zolfino l'ho assaggiato proprio in Toscana, ma l'abbinamento cozze/legumi (anche se so che è fantastico) ancora no :( Devo rimediare in fretta, questa zuppa colorata dev'essere squisita!A presto e buon we ^^

    RispondiElimina
  4. Ciao a tutte! Per chi non evesse ancora provato l'abbinamento in questione, fatelo, è davvero sorprendente!

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin